Diritti Internet – qualcosa si muove

Aperta la consultazione pubblica sulla bozza della Dichiarazione dei diritti in Internet elaborata dalla Commissione di studio istituita presso la Camera dei deputati e già resa pubblica il 13 ottobre 2014.

La Camera precisa che si tratta di una Dichiarazione volta a fornire una direzione per possibili sviluppi normativi a tutti i livelli, da quello legislativo nazionale ai trattati internazionali e non di una proposta di legge.

Privacy: profilazione, diritti e doveri di Internet

Carta dei diritti
In 14 articoli la Dichiarazione affronta temi quali:

riconoscimento e garanzia del diritti;
diritto di accesso;
neutralità della rete;
tutela dei dati personali;
diritto all’autodeterminazione informativa;
inviolabilità dei sistemi e domicili informatici;
trattamenti automatizzati, diritto all’identità;
anonimato; diritto all’oblio;
diritti e garanzie delle persone sulle piattaforme;
sicurezza in rete;
diritto all’educazione;
criteri per il governo della rete.

Privacy in Rete, le contraddizioni degli utenti

Nel preambolo si legge:
“Questa Dichiarazione dei diritti in Internet è fondata sul pieno riconoscimento di libertà, eguaglianza, dignità e diversità di ogni persona. La garanzia di questi diritti è condizione necessaria perché sia assicurato il funzionamento democratico delle Istituzioni, e perché si eviti il prevalere di poteri pubblici e privati che possano portare ad una società della sorveglianza, del controllo e della selezione sociale. Internet si configura come uno spazio sempre più importante per l’autorganizzazione delle persone e dei gruppi e come uno strumento essenziale per promuovere la partecipazione individuale e collettiva ai processi democratici e l’eguaglianza sostanziale. I principi riguardanti Internet tengono conto anche del suo configurarsi come uno spazio economico che rende possibili innovazione, corretta competizione e crescita in un contesto democratico. Una Dichiarazione dei diritti di Internet è strumento indispensabile per dare fondamento costituzionale a principi e diritti nella dimensione sovranazionale”.

Mercati digitali alla prova della Privacy

Consultazione pubblica
La consultazione invita tutti gli interessati a commentare gli articoli e i paragrafi della bozza, ricordando che ogni articolo ha pari importanza e che è possibile inviare anche ulteriori tipi di contributi liberi riguardanti la Dichiarazione nel suo complesso, proponendo ad esempio nuovi articoli, la fusione o la soppressione di articoli esistenti, la suddivisione di un articolo in più articoli e così via. Si invita inoltre a motivare sempre le proprie proposte. Sarà possibile fornire il proprio contributo fino al 27 febbraio 2015.


Consultazione online
Dichiarazione dei diritti di Internet.
Testo elaborato dalla Commissione per i diritti e i doveri in Internet costituita presso la Camera dei deputati (Bozza)

Fonte: PMI.IT

Similar Articles

Governo Aperto Siamo nel mezzo di un delicatissimo passaggio della storia, la fase in cui la società si sta finalmente risvegliando da un torpore delle coscienze durato molti decenni
1+9+90=100% Social Networ... Il termine social network è la traduzione letterale di rete sociale. Si tratta quindi di un insieme di individui che sono collegati fra di loro da un
Siamo una rete di analfab... Come al solito ecco l’ennesimo assalto per il controllo della rete, tanti proclami in giro che non aggiungono nulla per chi segue l’argomento e non significa nulla
Diritti Internet – ... Aperta la consultazione pubblica sulla bozza della Dichiarazione dei diritti in Internet elaborata dalla Commissione di studio istituita presso la Camera dei deputati e già resa pubblica
Pirati e Corsari Con questo testo è mia intenzione fornire degli spunti di riflessione su Pirati e Corsari informatici, ma andiamo per ordine, nel cyberspazio il tempo non ha lo
Sistemi complessi Il cyberspazio è un sistema complesso e come tale si comporta. Inutile aspirare a particolari determinismi progettuali o a capacità di previsione. Una rete può essere un
Cos’è la Connettività? Per Connettività intendo la fornitura di un servizio da parte di uno o più enti che garantiscano l’accesso alla rete.
IL TROLL: video del dibat... Esiste l’ordine naturale di chi sa leggere, scrivere, parlare e usa queste sue capacità per descrivere il mondo. Nessuno è un giornalista, tutti siamo giornalisti. In Rete